Combattere la Cinipide

Che cos’è la Cinipide del castagno?

effetto cinipideL’imenottero cinipide Dryocosmus kuriphilus Yatsumatsu è un piccolo insetto di colore nero da adulto, originario della Cina ma dal 2002  è stato segnalato per la prima volta in provincia di Cuneo(prima segnalazione anche per l’Europa).
E’ un insetto fitofago dell’ordine degli imenotteri detto galligeno perché induce la comparsa di ingrossamenti tondeggianti detti galle su germogli e foglie delle piante colpite nei quali la sua larva compie il ciclo vitale. Particolarmente dannoso per il Castagno e viene considerato l’insetto più nocivo a livello mondiale a causa del veloce deperimento delle piante che attacca rendendola improduttiva.

Come si combatte?

Torymus sinensisAttraverso una lotta biologica, ossia, inserendo un secondo insetto, dal nome Torymus sinensis che si comporta come ectoparassita monofago. Ha quindi un comportamento entomofago, ovvero è un insetto che si nutre a spese di altri insetti specialmente degli stadi larvali del cinipide del castagno.

 

Il nostro castagneto è stato uno tra i primi ad usufruire dei lanci messi a disposizione della Regione Toscana, effettuati nel maggio 2012, nei primi anni non si sono notati miglioramenti, dato che si dovevano riprodurre ed insediare, oggi, 2015 si iniziano a vedere i primi risultati.

Lancio Torymus

Lancio del Torymus sinensis